Cerca nel blog

lunedì 22 agosto 2016

Vladimiro Missaglia






Vladimiro Missaglia





   L’autore veneziano nasce il 14 maggio del ’33, disegna innumerevoli personaggi su testi del fratello Ennio scomparso nel ’93, anche con la collaborazione del bravo Ivo Pavone ( nato a Taranto, classe del ’29 ). Infatti tutti e tre realizzano insieme personaggi come JESUS ( in ristampa chiamato Colt, pubblicato in Turchia col nome di JERICO ), JUDAS e GIL, tra i più famosi. 

Missaglia da solo realizzerà anche un episodio di MISTER NO su testi del fratello.  

Tra le altre serie c'è la bella Aquila nera su testi del fratello e pubblicata dalla Sagedition dal '72.


   Ma la serie che è rimasta più impressa ( sempre per chi scrive ) è UFO, in Francia BRIGATA O.V.N.I. del ’74, poi terminata da Angelo Maria Ricci. La serie ispirata alla serie televisiva inglese “UFO – Minaccia alla Terra”, ne riprende le tematiche. La squadra S.H.A.D.O. del comandante Ed Straker  ( l’attore Edward Bishop ) combatte contro misteriosi invasori alieni, che catturano esseri umani per trapiantare gli organi interni umani sui loro corpi morenti. Nel fumetto rimane l’idea di base, anche se a volte gli stessi alieni collaboreranno con il comandante Raul Tuis, comandante della squadra UFO di stanza sulle Alpi svizzere. Il volto di Tuis è ispirato a quello dell’attore Bishop, mentre quello della sua segretaria Alma Rogers a quello della attraente attrice Gabrielle Drake. Nella classica situazione di questo genere, la ragazza è innamorata del suo principale e trema per lui ogni volta che è in pericolo di vita. Ma neanche il comandante Tuis è insensibile alle grazie della sua segretaria, prova ne è il regalo di una scimmietta, battezzata Krik, (comparsa nell'episodio "Il pianeta sconosciuto" - UFO n. 17 del 1974 ) fatto da quest’ultimo alla ragazza. Ma l’obbiettivo per Tuis resterà sempre « la salvezza dell’Umanità ». L'autore si è spento L'8 giugno del 2008.

UFO in versione francese. 


Il comandante Tuis insieme alla ragazza di cui è innamorato, la sua segretaria. 

Una bella tavola di sapore cinematografico 

Tuis in una impari lotta contro un invasore alieno 

 Gli invasori arrivano



la popolarità dei personaggi della ditta Missaglia & Pavone oltrepassa l’Italia conquistando Francia, Spagna e Brasile. Questa è una copertina della prima edizione Turca di fine anni ’70, ristampata nel 2005.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

L'opera di Missaglia sui personaggi di Miki & Blek

   Miro Missaglia realizzò anche delle avventure per i personaggi creati dalla esseGesse, la prima è un fumetto intero composto da 95 tavole ed ambientato in Canada intitolato "Nuovi aneliti di libertà", su testi di un Mario Volta che seppur bravo alle prese con paperi e topi alla Disney, su Blek e Mark non brillava molto come sceneggiature, infatti su Mark fu sostituito, senza infamia e senza lode da un insipido Moreno Burattini, certamente più a suo agio con Zagor che con il capo dei Lupi dell'Ontario. Venne pubblicata sulla VI serie delle strisce che uscirono dal 5 agosto al 7 novembre del '95.

Blek impegnato in un azione da Commandos.
Gli albi illustrati del 1997

   Ma non finì lì il lavoro di Missaglia. Alla fine degli anni '90, la Dardo, già impegolata in quella impresa fallimentare che erano le strisce con avventure inedite dei personaggi creati dalla esseGesse, ebbe un'ulteriore "ideona", scaturita dalle menti di Roberto Sangalli ( da non confondere col disegnatore di Braccio di Ferro e Geppo ) e Dario Chiarot. Per la cronaca Sangallo e Chiarot erano i redattori della casa editrice ed erano anche notevoli disegnatori visto le prove date sui due speciali di Gordon Link.

  L'ideona era di creare degli albi spillati di Blek e Miki, formato A4 ( un foglio standard da fotocopie ) con all'interno avventure inedite narrate. Come con gli album a figurine, vi erano degli spazi vuoti da riempire con vignette disegnate appositamente all'inizio da Dario Guzzon. Un'idea talmente balzana che subito la ribattezzai "imparo a leggere con Blek & Miki". Ma il Maestro Guzzon, ben presto stanco fu sostituito fin dalla prima avventura dalla signora Buffolente.

I testi erano di vari autori, il primo era Mario Volta subito sostituito da Roberto Renzi, il papà ( non dimentichiamo ) del tarzanide Akim e di Tiramolla, per Blek.

Su Miki però gli autori dei testi furono davvero bravi. Essi erano Alberto Arato e, in seguito, proprio Vladimiro Missaglia, e le loro storie si leggono davvero con gusto.
Elenco episodi
(l'elenco è realizzato grazie all'aiuto di Valentino lombardi)
Miki:
n. 1 - Whiskey Bill. - Di Alberto Arato e Dario Guzzon & Lina Buffolente.
n.2- Whiskey Bill. - seconda parte e conclusione.
n.3- Il diabolico Tre-per-uno.  Testi e disegni di Vladimiro Missaglia.
n.4- Ghost Town. Testi e disegni di Vladirniro Missaglia.
n.5- Ombre gialle. Testi e disegni di Vladimiro Missaglia.
n.6- Il giudice degli impiccati. Testi e disegni di Vladimiro Missaglia.


Blek:

n. 1 - Trappers! - di Mario Volta e di Dario Guzzon & Lina Buffolente.
n.2 - Tragico inganno. - di Mario Volta e Lina Buffolente.
n.3 - Nel covo del nemico. - di Roberto Renzi e Vladimiro Missaglia.
n.4 - Il tesoro delle montagne lucenti. - di Renzi e Missaglia.
n.5 - Caccia al doganiere. - di Renzi e Missaglia.
n.6 - Il segreto dello schiavo. Di Renzi e Missaglia.
 

Marco Pugacioff
se vuoi puoi andare alla sezione


o dei loro autori, va a

alla sezione
oppure a
oppure va agli


Nessun commento:

Posta un commento