Cerca nel blog

mercoledì 10 agosto 2016

Gerberto e il borgo di Belliac


Gerberto e il borgo di Belliac
[Dipartimento dello Cantal - Alvernia]


La chiesa di Saint-Simon, al cui interno è affrescata la vita di Gerberto…

…e il Fiume Giordano che scorre ad Aurillac


   Dal piccolo borgo di Belliac oggi facente parte del comune di Saint-Simon (poco fuori da Aurillac), al castello d’Oyez [che controllava il passaggio nella valle], 

Il maniero d'origini del XVI secolo, conosciuto localmente come La Salle d'Oyez, La Sala di Oyez.



passando per il ponte medievale di Saint-Simon e le Sully, [un vero monumento storico naturale, piantato più di 400 anni fa dal Duca di Sully, ministro dell’agricoltura sotto Enrico IV, la cui base ha una circonferenza di 10 metri] http://www.monnuage.fr/point-d-interet/le-sully-a88723#modal-85942





tutto questo itinerario è là per rammentarci l’antichità e l’importanza dell’insediamento umano su quelle ricche terre della vallée de la Jordanne, la valle del Giordano (in occitano La Jordana).



l'alto della valle del Giordano, verso Mandailles


   Secondo la Wikipedia Fr a Belliac [per la precisione a Puy Gerbert, Col Gerberto] è dove nacque nel 954 [o giù di lì] Gerberto – o se volete Gilberto, come il nipote di Pippo [Goofy] – primo papa francese col nome di Silvestro II [e non confondetelo col micione amico di Bunny] che regnò dal 999 al 1003). Infatti Henri de Lalaubie, nella suo saggio storico sul comune di Saint-Simon, riporta che nel 1852 esiste a Belliac una terra chiamata « du Pape » del papa, per cui si è sempre pensato fosse quella della famiglia di Gerberto. Vedi nota 2 de https://fr.wikipedia.org/wiki/Sylvestre_II
  le varie foto sono riprese dalla Wiki francese e da:
Marco Pugacioff 

se vuoi leggere altri scritti della sezione Sogni & Storia vai agli
Articoli

Nessun commento:

Posta un commento