Cerca nel blog

venerdì 28 ottobre 2016

Il commissario Rex


Il commissario
Rex
di Angelo Palumbo

Gli unici e originali

    Nel 1992, Peter Hajek e Peter Moser, due ex-giornalisti di cronaca nera passati alla fiction televisiva, iniziarono a lavorare al progetto di una serie poliziesca ambientata a Vienna. In quel periodo, la capitale austriaca registrava un notevole aumento di delitti e reati di ogni genere, perciò gli autori intendevano offrire al pubblico un prodotto che esorcizzasse la paura dei crimini con un eroe capace di scovare i colpevoli e assicurali alla giustizia. L'idea era quella di allontanarsi dai classici polizieschi prodotti in Germania, caratterizzati da protagonisti piuttosto in là con l'età. I due sceneggiatori decisero di puntare su un eroe giovane, dinamico e fascinoso. Per questo ruolo era già pronto l'attore austriaco Tobias Moretti (nome d'arte di Tobias Loeb), a cui fu affidato il personaggio di Richard Moser, commissario della polizia criminale di Vienna. C'erano però delle difficoltà nel definire il ruolo del suo assistente: occorreva un personaggio che non fosse scontato e banale. Dopo lunghe e inutili discussioni, i due decisero di affidarsi al caso. Erano seduti a un tavolo di cucina e stabilirono che la prima persona che fosse entrata dalla porta avrebbe ricoperto il ruolo. Ma non fu una persona a entrare, bensì il cane dei vicini. La cosa non li sconcertò per niente. Se il caso aveva deciso così, ebbene sarebbe stato un cane la "spalla". Una spalla che è poi diventata protagonista di uno dei telefilm più amati degli ultimi anni: "Il Commissario Rex".
Per trovare un attore a quattro zampe capace di interpretare il cane poliziotto, Peter Hajek, che è anche produttore della serie, si rivolse a Teresa Ann Miller, un'esperta addestratrice americana di animali. E' la donna che ha addestrato il celebre San Bernardo Beethoven dell'omonimo film e i maialini di Babe. Il nostro eroe doveva essere ovviamente un pastore tedesco, vero e proprio emblema del cane poliziotto. Dopo una serie di ricerche tra gli allevatori, Teresa Ann fu particolarmente colpita da Reginald, un bellissimo cucciolo dell'allevamento del Conte von Ravenhorst. Dopo esser stato sottoposto ai provini, il cane fu subito arruolato e addestrato per interpretare i primi copioni della serie e divenne Rex. Le riprese iniziarono fra Vienna e dintorni e Rex, seguendo sul set le direttive di Teresa Ann, se la cavò alla grande.
La prima serie, composta di 14 episodi di 45 minuti l'uno (ma la prima puntata ha una durata doppia), venne realizzata tra il 1993 e il 1994 e mandata in onda dall'emittente tedesca Sat 1. Fu un tale successo da far continuare la produzione fino ad oggi.
La serie è l'erede diretta di telefilm come Lassie, Rin Tin Tin e Furia, ma è tutt'altro che un prodotto infantile o ingenuo. Il nostro cane è protagonista di avventure dure e ispirate ai fatti di cronaca nera più efferati.
La prima puntata, "Capolinea Vienna" ( trasmessa in Italia nel settembre 1997 ), facciamo subito la conoscenza con il nostro eroe a quattro zampe. Rex è un cane poliziotto e il suo addestratore è un agente di nome Michael. Durante uno scontro a fuoco, il poliziotto viene ucciso e il cane ferito. A fermare il criminale che li ha colpiti è Moser, un giovane commissario di polizia che ha appena divorziato ( curiosamente, il cognome del personaggio è lo stesso di uno dei due sceneggiatori ). Dopo la morte del padrone, Rex piomba nell'apatia: rifiuta il cibo e sembra deciso a lasciarsi morire. La polizia si trova costretta ad abbatterlo, ma Moser, che è rimasto colpito da Rex, si oppone e riesce a conquistare l'amicizia del cane, che grazie a lui supera la crisi. Per sdebitarsi, Rex lo aiuta a venire a capo di un misterioso delitto. A questo punto, inizia il sodalizio fra i due. Rex entra a pieno titolo nella squadra di Moser e si rivela determinante nella soluzione di numerosi casi. Cosa rende super un cane come Rex? Quattro sono i principali ingredienti del suo successo: intelligenza, fiuto, agilità e simpatia. Rex è in grado di comprendere tutto quello che gli si dice ed è capace di fiutare qualsiasi traccia o indizio lasciati da chi commette un delitto. Elementi che sfuggono agli inquirenti, e persino al "collega" Moser ( che non è certo uno sprovveduto ), non passano inosservati sotto il naso di Rex. A ciò si aggiunge una prontezza di riflessi che gli permette di tirare fuori dai guai i colleghi o le potenziali vittime di maniaci e assassini. Ma l'elemento che cattura maggiormente il pubblico è la simpatia del cane. Rex ha uno sguardo dolcissimo e sfoggia comportamenti che potremmo tranquillamente definire "umanoidi". È significativo il fatto che non vada mai in giro legato al guinzaglio. Quando viaggia in auto siede sempre accanto al padrone. Quando deve entrare in una stanza, apre la porta con la maniglia. È capace persino di accendere la luce premendo l'interruttore. Quando squilla il cellulare del padrone, corre subito a prenderlo. Rex ama inoltre vedere la TV ed è in grado di cambiare canale con il telecomando. Segue soprattutto i programmi sugli animali, ma in una puntata ha addirittura visto un film porno su una pay-TV! Quando ha fame, Rex apre il frigorifero e porta via tutto quello che trova, oppure mette in azione il suo distributore automatico di croccantini. Se poi non trova nulla, è tranquillamente in grado di fare la spesa. Il suo cibo preferito è costituito dai panini col wurstel, che contende ai suoi colleghi umani, dando vita a divertenti gag. Alla simpatia Rex unisce un gran cuore. E' sempre pronto ad aiutare chi ne ha bisogno e non si limita a salvare chi è in pericolo: Rex è capace di "sentire" le persone, riesce a capire se qualcuno è triste ed è pronto a prestargli conforto. Per il suo padrone ha un'adorazione e una dedizione assolute; ma è anche un giocherellone e spesso si diverte a fargli dispetti. In realtà, il cane ha anche un grosso difetto: è gelosissimo. Quando Richard porta qualche donna in casa, Rex, sentendosi trascurato, fa di tutto per mandare a monte eventuali approcci amorosi con la bella di turno. Nel profondo del suo cuore, Rex ha un animo bambino e lo dimostrano i numerosi giocattoli sparsi sul pavimento della sua casa. Ma quando le circostanze lo richiedono, mette da parte la dolcezza e diventa un autentico duro. Quando digrigna i denti contro i criminali fa veramente paura.
Come si è detto, nonostante certi tratti irreali e gli aspetti umoristici, le trame del telefilm non hanno nulla di fanciullesco. I delitti su cui indagano Moser e Rex sono spesso difficili da digerire. Un esempio per tutti sono i numerosi episodi incentrati sulla morte di bambini. Spesso la fiction tende a evitare quest'argomento, che pure è tristemente attuale e troppo spesso sotto i riflettori della cronaca nera. Gli autori di Rex, invece, non hanno avuto alcuna remora a trattare casi di pedofilia, rapimenti di bambini finalizzati alla realizzazione di pellicole pornografiche e persino delitti a sfondo sessuale perpetrati da minorenni. Tutte tematiche non certo peregrine, ma al contrario estremamente realistiche. Peter Hajek e Peter Moser hanno saputo affrontare temi scottanti con tutto il tatto possibile, ma badando bene di non edulcorarli. Al termine di ogni puntata, i colpevoli ricevono sempre la giusta punizione.
Molte altre tematiche sono attinte dalla cronaca. Quella degli immigrati clandestini dai paesi dell'est trasformati in involontari donatori di organi. Lo spaccio di droga nascosta nello stomaco dei corrieri. Il pullulare di sette sataniche e ciarlatani guaritori. Le corse d'auto clandestine organizzate da giovani sbandati. Lo stupro perpetrato tra le mura domestiche. I sequestri di persona a scopo di estorsione. I delitti dei serial killer. Le trame sono sempre ben costruite e mai prevedibili. Sono ambientate in una Vienna violenta eppure splendida, ma potrebbero tranquillamente esserlo nelle metropoli o nei paesini della nostra Italia.
Lo spirito "adulto" della serie è evidenziato anche dal carattere ardito e disinvolto dei nudi (femminili e maschili) che compaiono in alcuni episodi. Purtroppo, nelle più recenti repliche su RAI 1, molte di queste scene sono state brutalmente tagliate a causa delle proteste del solito comitato di genitori perbenisti. In realtà, la presenza di nudi non è mai gratuita o volgare. Le produzioni in lingua tedesca riescono a trattare il nudo e il sesso con tocchi decisamente più raffinati rispetto a tanta cinematografia statunitense.
Che parte può avere un cane in storie così "forti"? Una parte determinante, grazie ai suoi "colleghi" umani, che sanno sfruttare al meglio le qualità del pastore tedesco. Con la sua agilità da olimpionico, Rex ha spesso impedito che i criminali tagliassero la corda sul più bello. In un'avventura ha addirittura beccato un omicida che fuggiva acrobaticamente sui tetti raggiungendolo con un prodigioso balzo da un palazzo all'altro. Non si contano poi le volte in cui ha salvato il padrone o altre persone indifese. In uno dei primi episodi ("Fuga verso la morte") ha liberato Richard prigioniero di una banda di malviventi strappando le sbarre della prigione con i denti. In un'altra memorabile puntata ("Ballo sul vulcano") è riuscito a penetrare nell'aula di una scuola di danza classica dove erano tenute in ostaggio alcune bambine, per poi neutralizzare il cattivo di turno: quest'impresa è stata emulata da un cane poliziotto italiano chiamato Tenaglia in un episodio di cronaca.
Certo, Rex è un personaggio di fantasia e le sue imprese sono il frutto degli sforzi combinati degli autori, degli altri sceneggiatori della serie, dei vari registi e dell'addestratrice Teresa Ann Miller. Ma quello che fa non è incredibile. Nella realtà sono esistiti cani poliziotto come lui. Uno di questi è vissuto proprio in Italia, tra gli anni Cinquanta e gli anni Sessanta. Era un pastore tedesco di nome Dox e probabilmente è tra le fonti di ispirazione del nostro eroe. Ha contribuito alla risoluzione di 161 processi penali e ha fatto arrestare la bellezza di 563 malviventi. Tra le sue specialità, la cattura dei delinquenti, il ritrovamento delle persone scomparse e il fingersi morto: tutte cose che anche Rex sa fare a meraviglia. E pare che Dox amasse i gelati proprio come Rex adora i panini. Insomma, il nostro eroe è meno inverosimile di quanto potrebbe apparire.



Contrariamente ad altri polizieschi come "L'Ispettore Derrick", quella di Rex non è una serie statica. Anche se ogni puntata è autoconclusiva, tra gli episodi della serie intercorre una certa continuità, rappresentata da situazioni personali dei protagonisti che si evolvono e avvicendamenti di personaggi. Questa scelta è anche condizionata da esigenze pratiche, legate alla disponibilità degli attori che compongono il cast. Nella prima serie, la squadra del nostro eroe è capitanata da Richard Moser, interpretato da Tobias Moretti e doppiato in Italia dall'efficacissimo Andrea Ward. Moser è un giovanotto dai capelli lunghi e l'aria ribelle. Prima di entrare in polizia era un poco di buono, poi è stato arrestato dal poliziotto Max Koch, (interpretato dall'anziano Fritz Muliar), che lo ha aiutato a cambiare vita. Richard ha un carattere ironico ma anche brusco e autoritario, soprattutto con i delinquenti. Con Rex ha un singolare rapporto alla pari e, anche se a volte cerca invano di schiavizzarlo, lo considera un vero amico, non uno strumento di lavoro. Una volta, per salvare il cane, ha persino rischiato il posto. Con Moser e Rex lavorano due simpatici colleghi: il corpulento Peter Hollerer (interpretato da Wolf Bachofher), gran divoratore di panini, e lo smilzo Ernest Stockinger (interpretato da Karl Markowics). Un personaggio che compare costantemente è Leo Graf (l'attore Gerhard Zemann), il medico della scientifica che effettua le autopsie con sano umorismo nero.
Nella seconda serie, prodotta tra il 1995 e il 1996, il cast dei personaggi fissi rimane invariato, ma con qualche novità. Moser ha una breve relazione con la veterinaria Sonia, che prende parte a diversi episodi per poi lasciare Vienna. Al termine di questa serie, Karl Markowics, interprete dell'agente Stockinger, decide di uscire dal cast e gli sceneggiatori approntano una puntata in cui il personaggio abbandona la squadra per trasferirsi a Salisburgo. La terza serie vede sopraggiungere un degno sostituto, Christian Böck, impersonato dal biondo ed esile Heinz Weixelbraun. Fra Rex e Böck vige una sorta di continua sfida, volta a sancire chi dei due sia più furbo. Inutile dire che è sempre il povero Christian a perdere.
Purtroppo, al termine di questa serie, anche Tobias Moretti decide di mollare, perché stanco di identificarsi unicamente col suo personaggio di maggior successo. Far uscire di scena Moser non è facile e indolore come trasferire Stockinger. Il personaggio è strettamente legato a Rex, che invece deve continuare a restare in azione. L'unico modo per dividere in modo credibile i due inseparabili amici è inevitabilmente la morte di Moser. Così, nella puntata speciale dal tragico titolo "L'ultima avventura", Richard è colpito a morte da un maniaco omicida.


La quarta serie di Rex, prodotta tra il 1997 e il 1998, vede entrare in scena un nuovo commissario. Si chiama Alexander Brandtner ed è interpretato dal tedesco Gedeon Burkhard (doppiato in Italia da Roberto Certomà). Questo giovane attore aveva già affascinato il pubblico italiano impersonando, nella "Piovra 7", un giovane Dee-Jay che dai microfoni della sua radio denunciava le attività della mafia. Curiosamente, nel 1993 aveva anche avuto un ruolo in una puntata della prima serie di Rex: quello dell'assassino!
Il commissario Brandtner esordisce nella puntata doppia dal titolo "E tutto
ricomincia..." e riesce a conquistare il cuore di Rex e dei telespettatori grazie anche all'abilità dei creatori della serie, che gli hanno cucito addosso un ruolo credibile e accattivante. Alex Brandtner aveva un cane che è morto in seguito a un'esplosione nella quale lui stesso ha perso l'udito da un orecchio. Perciò, non appena eredita la squadra di Moser (composta ancora da Bock e Hollerer), il commissario si interessa subito a Rex, che sta rivivendo il dramma della prima puntata e rifiuta di nutrirsi. Va a trovarlo a casa, gli tiene compagnia giorno e notte finché non diventano amici... e tutto ricomincia. Con Brandtner, nella serie, è cambiato tutto e non è cambiato niente. Anche lui ha con Rex un rapporto alla pari e con i colleghi si comporta esattamente come Richard. Rispetto al suo predecessore è forse un po' più dolce e meno burbero, ma è anche più atletico e dinamico. Con la sua bellezza tenebrosa e glaciale si è accattivato le simpatie del pubblico femminile, che addirittura lo preferisce a Moretti, mentre i fan di sesso maschile continuano a rimpiangere la rude simpatia di Moser. Stranamente, il bel Brandtner ha però meno parentesi amorose rispetto al suo predecessore.
Ulteriori cambiamenti si attuano con la quinta serie. Il pastore tedesco Reginald von Ravenhorst comincia ad avvertire il peso dell'età: così, nel 1998, è sostituito nel ruolo di Rex da un altro cane addestrato dalla Miller, chiamato Rhett Butler (come il protagonista di "Via col vento"), che aveva già interpretato il ruolo di Rex Cucciolo in un film realizzato per i piccoli fan del cane poliziotto. Pochi mesi dopo il "pensionamento", il vecchio cane è purtroppo deceduto a causa dello stress accumulato. Il nuovo interprete di Rex è molto somigliante all'originale e alquanto in gamba, ma i più affezionati fan della serie non smettono di rimpiangere il povero Reginald, che di sicuro era ineguagliabile per la sua bravura interpretativa e l'espressività del suo sguardo. AI termine della quarta serie, lascia la squadra anche il veterano agente Hollerer, che viene sostituito dal simpatico e imbranato Fritz Kunz (interpretato dal grassoccio Martin Weinek).
Anche se non tutti i nuovi episodi sono all'altezza di quelli classici e nonostante la tristezza per l'allontanamento dei vecchi personaggi ( anche Gedeon Burkhard lascerà la serie ), questo telefilm continua a piacerci e ci auguriamo che prosegua a lungo. Finora in Italia sono stati trasmessi 79 episodi, di cui quattro di durata doppia. Le ultime puntate che abbiamo visto nel 2000 sono le prime della sesta serie. Partita nell'orario preserale su Rai 2, la fiction è stata in seguito promossa in prima serata ( raggiungendo ascolti elevatissimi ), per poi essere spostata su Rai 1. Replicato innumerevoli volte, il Commissario Rex è stato oggetto di un ricco merchandising ( pupazzetti, figurine, videocassette, libri, cappellini, felpe ) e ha visto fiorire anche numerosi siti internet, pieni di informazioni sul personaggio e le sue avventure. C'è stata anche un'imitazione tutta italiana del telefilm, con protagonista il cane "Turbo". A dimostrazione di come un prodotto di qualità e con personaggi di valore sia sempre in grado di catturare l'affetto del grosso pubblico.
°°°°°
Prima serie. 1994/1995
1- Capolinea Vienna
Un Russo viene ucciso con una bomba. A commissionare il delitto una falsa paralitica, che viene però smascherata dal commissario Moser e il suo nuovo amico Rex.
2- Rischi di cuore
Un cardiopatico viene ucciso con uno stratagemma ingegnoso. L'assassino è il fratello.
3- Fuga verso la morte
Immigrati dai paesi  dell'est  diventano  involontari donatori di organi.  Moser viene fatto prigioniero.
4- Facile preda
Vecchiette ammazzate da un fattorino di negozio.
5- Ballo sul vulcano
Un uomo con una valigia piena di plutonio si rifugia in una scuola di ballo.
6- La donna del parco
Il cadavere seminudo di una donna viene trovato nel parco. A ucciderla è stata la moglie dell'amante.
7- Diagnosi omicidio
Moser si fa ricoverare in una clinica per alcolisti per indagare su tre delitti. Il colpevole è un infermiere.
8- Una casa per bene
A capodanno, una donna viene trovata impiccata. Un barbone è la chiave del mistero. Nota: Moser ha i capelli leggermente più corti.
9- Follia omicida
Il socio di un club di depravati crede di avere l'AIDS e inizia a uccidere chi crede che lo abbia infettato. Alla fine scopre che la diagnosi era errata. Nota: In replica nell’Ottobre ’98 sono state censurate alcune scene un po’ spinte.
10- Sinfonia mortale
Piccole studentesse di pianoforte vengono assassinate. Il colpevole è un affermato pianista.
11- Orsacchiotti letali
Gli orsacchiotti prodotti da una fatalona esplodono nelle vetrine. Ma è un trucco della donna stessa. Nota: Recita l’attore italiano Alberto Gimignani.
12-  Il cranio di Beethoven
Viene commissionato il furto del cranio del musicista e si scatena una lotta tra collezionisti.
13- Sotto le strade di Vienna
Borse con i pezzi del cadavere di un rapinatore di banche vengono trovate nelle fogne. Il colpevole è l'amante di una cassiera.
14- Rapimento
Moser indaga su di un'agenzia di killer. Per fermarlo rapiscono Rex e lo ricattano. Nota: La trama è molto simile a quella di un episodio dell’Ispettore Derrick.
Seconda serie. 1995/1996
15- Il labirinto dei mostri
Una bambina viene rapita da una banda che realizza film porno. Rex l'aiuta a superare il trauma. Nota: Compare Sonia, la prima fidanzata di Moser.
16- L'incidente
Un giovane investe un pedone e tenta di far sparire le prove. Ma viene ricattato dai meccanici. Nota: Moser e Rex traslocano in una villetta.
17- Un'estate maledetta
Coppiette assassinate lungo il fiume. Moser e Rex indagano con l'agente Sissi.
18- Foto pericolose
Un omosessuale fotografa involontariamente degli spacciatori e viene ucciso da Charlie, una di loro.
19- Morte in maschera
Donna uccisa al centro di bellezza. Ma la vera vittima doveva essere la madre del killer.
20- Un'insolita testimone
Una centralinista cieca sente uccidere un uomo. C'è dietro una storia di scorie nucleari.
21- Scontro finale
Fuchs, un ex poliziotto arrestato da Moser, rapina due portavalori e sfida il suo vecchio nemico.
22- Una brutta storia
Bimba strangolata e annegata in una piscina. A ucciderla è stato un suo coetaneo.
23- Nel regno del mistero
Una setta satanica sacrifica ragazze. L'ultima vittima designata si rifugia da Moser e Rex.
24- Un profumo pericoloso
Un uomo seduce le donne con un afrodisiaco, le deruba e le abbandona. Una di loro viene uccisa.
25- La prigione
Un anziano riccone viene rapito. A organizzare il tutto è stata proprio sua moglie.
26- Dose mortale
Uno scienziato sintetizza una nuova droga usando come cavie i cani. Ci scappa il morto. Nota: Sonia esce di scena.
27- La tangente
Moser indaga sotto falsa identità sull'uccisione di due commercianti e scopre un traffico d'armi.
28- Sui tetti di Vienna
Una donna viene trovata carbonizzata nella sua auto. In realtà è una truffa assicurativa.
29- L'ultimo caso di Stockinger
Due donne vengono sgozzate. L'assassino è un violento divorziato. Nota: Stocki viene trasferito a Salisburgo.
Terza serie. 1996/1997
30- Una folle corsa
Alcuni giovani organizzano corse illegali d'auto. Uno di loro viene ucciso. L'assassino è il meccanico. Nota: Moser ha i capelli corti e nel cast arriva Böck. Cambiano le immagini della sigla.
31- Paura in città
Un uomo avvelena alcune lattine di una nota bibita per ricattare la casa di produzione. Nota: Puntata emulata dagli animalisti, che hanno avvelenato i panettoni Motta e Alemagna ( Nestlè ).
32- Mistero al museo
Un uomo viene ucciso al museo di storia naturale. C'è dietro la storia di un furto di diamanti.
33- Il professore
Un professore si innamora di una detenuta. La fa evadere e per lei scatena l'inferno.
34- Il segreto di Anna
Una ragazza morta per overdose, in realtà, è stata uccisa. E' stato il padre, per impedirle di rivelare che lui la violentava.
35- Il venditore di bambole
Un maniaco veste le donne da bambole e poi le uccide. E' il padrone di un negozio.
36- A me gli occhi
Un uomo viene ucciso ed è indiziata la sua amante. Ma il vero colpevole è un ipnotizzatore.
37- Trasporto di morte
Due insegnanti di una scuola per sub trasportano droga nello stomaco di alcune donne. Una di loro ci lascia la pelle.
38- Giulietta o Romeo?
Durante una recita della celebre tragedia di Shakespeare viene ucciso "Romeo". Ma la vittima designata era "Giulietta".
39- Un delitto quasi perfetto
Viene ucciso il manager di un ristorante. La colpevole è la madre del padrone.
40- II ricatto
Due ricercatori vengono uccisi e un medico che sta sperimentando una nuova cura contro il cancro viene rapito.
41- Isabella
Una bambina viene rapita a scopo di estorsione dal padre della sua migliore amica.
42- Morte di uno studente
Uno studente ricatta un compagno che ha una relazione con la professoressa, ma viene ucciso. Il colpevole è l'insegnante di educazione fisica. Nota: A partire dal Dicembre ’98, nelle repliche è stata tagliata la scena in cui i due ragazzi litigano sotto la doccia, perché si vedono chiaramente gli attributi.
43- Ipotesi per un suicidio
Un uomo cade dalla finestra e viene sospettato l'ex di sua moglie. Ma l'uomo non centra, la verità è legata al lavoro di portavalori della vittima.
44- Regalo di Natale
Viene rapito un bambino per estorsione, ma è quello sbagliato. La vittima designata va a cercarlo. Nota: Speciale puntata dalla lunghezza doppia e dai toni più leggeri del solito. Non c’è nessun morto e i protagonisti sono due bambini.
45- L'ultima avventura
Un serial killer uccide le donne e si rifugia in manicomio. Nello scontro, Moser viene ferito a morte. Nota: Puntata doppia, in cui esce di scena Tobias Moretti: Nella replica in due puntate ( 7/8 Dicembre ’98 ) è stata eliminata la scena del fulmine. In lingua originale l’episodio si intitola “Moser Tod”, “La morte di Moser”.
Quarta serie  1997/1998
46- E tutto ricomincia
Rex trova un nuovo amico, il commissario Alex Brandtner, e lo aiuta a salvare una giudice antimafia italiana. Nota: Puntata doppia. Entra in scena il nuovo commissario, interpretato da Gedeon Burkhard. Cambia la sigla iniziale e la canzone viene rimirata. In lingua originale l’episodio si intitola “Der Neue”, “Il nuovo”.
47- Il trasformista
Un abile trasformista rapina supermercati e cambia faccia. Lo ferma il fiuto di Rex.
48- L'ultima amante
Un uomo pieno di donne viene ucciso. E' stato il figlio, a cui aveva portato via la moglie.
49- Il complotto
Tre uomini uccidono un usuraio durante una partita di golf.
50- La figlia rubata
Una donna vuole a tutti i costi diventare mamma e rapisce una bambina.
51- Vendetta
Un vecchio nemico di Brandtner rapisce Rex per vendicarsi. In seguito tenta di rapinare una banca.
52- Una medaglia a Rex
Un uomo uccide la moglie e viene visto da un guardone, che lo ricatta. Tenta allora di farlo fuori.
53- Ultimo gioco
Un maestro di tennis viene accoltellato. Insieme a un amico aveva violentato una tennista.
54- Indagine pericolosa
Brandtner si finge un delinquente e si fa rinchiudere per pedinare un terrorista che ha nascosto delle bombe. Nota: Ultima puntata trasmessa in Italia nel’98. La serie riprende nel ’99.
55- Spariti nel nulla
Al confine ungherese vengono uccisi e derubati dei camionisti che trasportano medicinali. Un sacerdote è in pericolo.
56- Senza pietà
Un uomo rapina una gioielleria e fa fuoco sulle commesse. E' il marito di una delle due.
57- Ambizioni pericolose
Una impiegata simula molestie sessuali per scalzare il suo principale. La reazione di lui è omicida.
58- Complici
Durante un litigio, una donna fa cadere l'amante in un fosso.  Qualcuno ne approfitta per ucciderlo.
59- Per denaro, per amore
Un giovane rapina una banca per pagare un debito e mette nei guai la sua ragazza.
60- Omicidio nel parco
Uno strano individuo uccide la gente nel parco di Vienna usando una mandibola di lupo. Nota: Hollerer lascia la polizia per gestire il ristorante di sua madre.
Quinta serie. 1998/1999.
61- La chiave della morte
Una ragazza viziata uccide un giovane che la ha respinta e viene coperta dal facoltoso padre. Nota: Il cane Reginald Von Raenhorst viene sostituito nel ruolo da Rhett Butler. L’agente Fritz Kunz sostituisce Hollerer. Viene nuovamente cambiata la sigla e rimirata in versione dance la canzone.
62- Un terribile segreto
Una studentessa viene uccisa con una freccia. Stava indagando su una morte sospetta.
63- Il barbone
Due uomini si procurano un gas letale per rapinare un museo. La morte accidentale di un barbone avvia le indagini.
64- Il testamento
Un riccone scrive sul retro di un quadro un testamento a favore della sua infermiera. Il nipote non gradisce la cosa.
65- Omicidio d'autore
Un aspirante scrittore punisce i responsabili di una casa editrice che non hanno voluto pubblicare il suo romanzo.
66- Tutte brave persone
Una donna viene uccisa e rapinata. I suoi coinquilini credono di conoscere il colpevole.
67- Sissi
Una commerciante crede di essere l'imperatrice Sissi e, senza volerlo, uccide un uomo.
Nota: Ultima puntata trasmessa in Italia nel ’99. La serie viene ripresa nel 2000.
68- Un bimbo in pericolo
Un uomo e una donna rapiscono il figlio di una cantante a scopo di estorsione.
69- Ghiaccio rovente
Un giocatore di Hockey viene assassinato. C'è dietro una storia di gelosia.
70- Arcani maggiori
Alcune persone vengono uccise e l'assassino firma i delitti con i tarocchi.
71- Giocattoli antichi
Un maniaco perseguita telefonicamente le donne e le mette in pericolo.
72- Piccoli fuggiaschi
Un ubriaco uccide senza volerlo la moglie e ora intende uccidere anche i figli, che sono fuggiti.
73- Amore fraterno
Un ex-galeotto uccide il gemello ricco e ne prende il posto.
74- A tutto gas
Dietro la copertura di una pista di kart, due uomini trafficano denaro falso.
75- II killer della luna piena
Alcune giovani donne vengono uccise e abbandonate sulle tombe. I colpevoli sono due.
Sesta serie. 1999/2000
76- La talpa
Un rapinatore creduto morto viene riconosciuto da un ex-poliziotto e lo uccide.
77- Giochi pericolosi
Una strana coppia propone via internet incontri sessuali a tre. Ci scappa il morto.
78- L'elisir di lunga vita
In una biblioteca è nascosta una pergamena con la formula dell'eterna giovinezza.
79- Il purosangue
Un   cavallo   da   corsa   muore   accidentalmente   e   i   responsabili   dell'accaduto   fingono   un rapimento.
Nota: Ultima puntata trasmessa in Italia nel 2000.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

vai agli
articoli

Nessun commento:

Posta un commento