Cerca nel blog

lunedì 17 aprile 2017

Speciale AMERICA "Della misericordia di Dio è piena la Terra" L'agnizione del Nuovo Mondo



Speciale AMERICA
"Della misericordia di Dio è piena la Terra"
L'agnizione del Nuovo Mondo

L'Universo numero 3 del 2016 [1]



di DIEGO BARATONO & CLAUDIO PIANI

La massa critica di dati, documenti e vere scoperte raggiunta in questo studio in fieri, consente la rilettura rigorosamente scientifica di parte degli accadimenti storici caratterizzanti la scoperta del Nuovo Mondo. La ricostruzione sequenziale di alcune vicende storiche mai considerate in precedenza, ma di sostanziale importanza nell'orizzonte straordinario ed affascinante della scoperta/battesimo del Nuovo Mondo, si fonda esclusivamente su documenti che, forse per la prima volta in assoluto, sono qui pubblicati.


Non solo: forse per la prima volta sono compresi per quanto effettivamente valgono e dimostrano. Si parte dal "Canone Mariano", che informa sia il dipinto del Ghirlandaio nella Cappella Vespucci, sia la strepitosa carta stampata a Saint- Diè-des-Vosges la domenica del 25 aprile 1507 da Martin Waldseemuller e Matthias Ringmann.


Si passa poi dalla Firenze medicea dei Vespucci, dove codici fino ad oggi mai decifrati aprono la mente su panorami di profonda devozione mariana ed abbracciano, in qualche modo investendolo, l'immaginario collettivo di un periodo storico unico ed irripetibile. Si giunge infine alla notevole decodifica dell'acronimo A.M.E.R.I.C.A., nome con cui si è battezzata, dopo il ritrovamento, la magnifica ed incontaminata terra del nuovo Eden. Mediante la rilettura del pregnante significato che la misericordia divina, profonda e pervasiva indicazione allegorico-iconica, assume in questo periodo, si è riusciti ad individuare, all'interno dei profili di alcune mappae-mundi medievali, potenti messaggi medianti gli stessi significati allegorico-iconici. è tutto questo che ci ha permesso, oltre ad entrare in una realtà pensante antica, ma nondimeno ancora viva e pulsante, d'intraprendere un dirompente percorso d'indagine e di ricerca in ambito storico-cartografico, che fino ad oggi nessuno aveva mai tentato. I risultati raggiunti, tutti rigorosamente documentati, sono d'indiscutibile valore storico e scientifico ed in grado, finalmente, di far luce sull'avvenimento più importante della Storia della nostra Civiltà.



[1] Seppur uscita nel 2017, i supplementi della rivista sono in pratica indietro di un anno quindi è giusto il 2016.
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
va agli

Nessun commento:

Posta un commento