Cerca nel blog

sabato 12 novembre 2016

Il mistero della carta di Waldseemüller svelato


Mistero svelato:
la carta di Waldseemüller
inizia a rivelare i suoi segreti.
nuova importante conferma alla “Teoria del Mantello”.

a cura di Diego Baratono e Claudio Piani





sovrapposizione in scala 1:1 della riproduzione dell'affresco denominato Madonna della Misericordia
( Ghirlandaio - chiesa di Ognissanti, Firenze 1473 ),  con la carta di Waldseemüller del 1507.

  
   E' clamoroso: una notevole conferma alla "Teoria del Mantello", inerente alla scoperta del "Mundus Novus", è arrivata dall'analisi comparata delle due opere più importanti per la comprensione di questo evento storico unico. Il confronto riguarda la "Madonna della Misericordia" del Ghirlandaio e la carta geografica elaborata da Martin Waldseemuller.
   Fino ad oggi, nessuno ha mai condotto un simile "esperimento", dal momento che ad oggi nessuno ha mai pensato reale un rapporto diretto tra le due opere. Invece, secondo la nostra teoria (di chi scrive e di Claudio Piani) ed in base ai nuovi dati emersi, si può affermare che quasi certamente il Waldseemuller, o chi per esso, conoscesse, e molto bene, l'opera del Ghirlandaio, ma non solo. Si può anche affermare, che il profilo policircolare della "carta mariana" del Waldseemuller sia "inseribile", all'interno del profilo del manto tracciato dal pittore fiorentino (si vedano i diversi articoli circolanti in internet da diverso tempo). 
Ecco le prove, dunque:
   "Madonna della Misericordia": altezza cm 136.5, dall'aureola ai piedi dello stilobate; larghezza cm 238 (cm 240?).

  


   "Carta mariana"  ( carta di Waldseemüller 1507 ): altezza cm 132; larghezza  cm 236.

 
  
   Ogni commento diventa quasi superfluo. Si può però affermare, che la "Teoria del Mantello", a questo punto, non è più "soltanto" una teoria, essendo, con tutta evidenza, qualche cosa di più e ben più potente.
   Le misurazioni sull'affresco della "Madonna della Misericordia" del Ghirlandaio, sono state eseguite dalla Dott.ssa Anna Bisceglia, che si ringrazia, della Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico per il Polo Museale di Firenze. 
Aggiornamenti non appena possibile. 

     studio e immagine degli autori 

va agli

Nessun commento:

Posta un commento